Emergenza Coronavirus | PACCHETTO FAMIGLIA

Aggiornato il:29/04/2020 Inizio evento: 03 Mag Termine evento: 12 Mag

Contributo straordinario a fondo perduto a sostegno delle famiglie lombarde con figli minori, in difficoltà a causa dell’attuale emergenza epidemiologica COVID-19.

Video "Come aderire al bando Pacchetto Famiglia"
(Dal canale YouTube di Regione Lombardia)

Sono previste due tipologie di contributo:

1. Contributo mutui prima casa, per un importo una tantum di € 500,00;
2. Contributo e-learning per l’acquisto della strumentazione tecnologica necessaria alla didattica on line (pc fisso/portatile/tablet con microfono e fotocamera), per un importo una tantum pari all’80% della spesa sostenuta e fino ad un massimo di € 500,00 per nucleo familiare.

Le due tipologie di contributo non sono cumulabili tra loro.

E’ prevista la quota aggiuntiva di contributo in applicazione del Fattore Famiglia Lombardo.

Possono beneficiarvi i nuclei familiari in cui almeno il richiedente sia residente in Regione Lombardia e per cui si sia verificata una delle seguenti situazioni a seguito dell’emergenza COVID-19:

  • Lavoratori dipendenti: riduzione di almeno il 20% delle competenze lorde rispetto al mese di gennaio 2020;

  • Liberi professionisti e lavoratori autonomi: riduzione media giornaliera del fatturato di almeno il 33% rispetto alla media dell’ultimo trimestre 2019;

  • Morte di un componente del nucleo familiare per Covid-19

 

Il nucleo familiare deve presentare anche i seguenti requisiti:

  • Per il contributo mutui prima casa: almeno un figlio a carico di età inferiore o uguale a 16 anni;

  • Per il contributo e-learning: almeno un figlio a carico di età tra i 6 e i 16 anni;

ISEE ordinario o corrente in corso di validità con valore minore o uguale ad € 30.000,00 (presentabile anche successivamente alla domanda).

 

La domanda va presentata

dalle ore 12:00 del 04 maggio 

alle ore 12:00 dell’11 maggio 2020 

obbligatoriamente attraverso il sistema Informativo Bandi online all'indirizzo:
www.bandi.servizirl.it

Per informazioni, rivolgersi al Comune di residenza

oppure all’Ufficio di Piano dell’Azienda Speciale Retesalute che mette a disposizione un operatore, contattabile dalle 8.30 alle 14.30 al seguente n° di telefono 392.2218982.

 

 
 
Altre sezioni
Condividi su...