Tabellone elettronico comunale

Ultimo aggiornamento: 10:34, 23 Oct 17
 

Scopri le modalità  operative per l'utilizzo del tabellone elettronico

1. Il tabellone elettronico comunale è uno strumento di informazione rivolto alla cittadinanza.

2. Tutte le comunicazioni Comunali di interesse della cittadinanza possono essere pubblicate sul tabellone elettronico a cura del CED, che raccoglie le richieste pervenute da ciascun settore.

3. Le comunicazioni comunali devono pervenire al CED almeno due giorni prima della data di decorrenza della richiesta pubblicazione del messaggio.

La pubblicazione è subordinata alla disponibilità di spazio, in caso di più richieste di pubblicazione per lo stesso periodo, viene data la precedenza alla richiesta pervenuta prima.

4. Possono essere pubblicati sino ad un massimo di quattro messaggi per giorno. Nel caso in cui non vi siano messaggi da pubblicare, il tabellone riporterà la data, l’ora, la scritta “Benvenuti a Casatenovo” e l’indirizzo del sito internet del Comune.

5. Le associazioni operanti sul territorio del Comune di Casatenovo che vogliano usufruire del tabellone per pubblicizzare iniziative ed eventi che avranno luogo in Casatenovo, possono farne richiesta mediante l’invio di una lettera elettronica alla casella di posta elettronica: ufficio.protocollo@comune.casatenovo.lc.it, oppure mediante richiesta scritta da consegnarsi all’ufficio Protocollo. Tale richiesta deve pervenire almeno due giorni prima della data di inizio dell’iniziativa, pena il mancato accoglimento della stessa. Il servizio è gratuito.

6. La pubblicazione delle iniziative organizzate dalle associazioni è subordinata alla disponibilità di spazio. Le comunicazioni provenienti dagli Uffici Comunali hanno la precedenza rispetto alle altre.

Nel caso di più richieste di pubblicazione da parte di associazioni diverse per lo stesso periodo, viene data la precedenza alla richiesta pervenuta prima.

7. Non saranno pubblicizzate iniziative i cui scopi non rientrino tra le finalità comunali indicate nell’art. 5 dello Statuto.

8. Tutte le richieste, sia quelli provenienti da altri uffici comunali, sia quelle provenienti da associazioni operanti sul territorio del Comune di Casatenovo, dovranno pervenire al CED utilizzando l’apposito modulo allegato.


Note:
art. 5 dello Statuto Comunale:

1. Il Comune individua nella persona singola e associata nelle sue aggregazioni elementari l’elemento essenziale e insostituibile di ogni forma societaria. Perciò si impegna a tutelare ogni cittadino e gli interessi legittimi di questo in tutti gli atti e i provvedimenti di propria competenza e a garantire l’esercizio dei diritti del medesimo nei confronti degli enti nei quali si articola la Repubblica italiana, tenendo a norma inderogabile dei suoi comportamenti il perseguimento del bene comune.

2. Il Comune concorre a garantire, nell'ambito delle sue competenze:

- il diritto di tutti i cittadini al pieno sviluppo della propria personalità nell'ambito dei rapporti familiari e sociali;
- il soddisfacimento delle esigenze essenziali di vita, la formazione, il mantenimento o il recupero del benessere fisico e psichico con particolare attenzione alle situazioni di maggiore difficoltà e debolezza;
- la promozione e la salvaguardia della salute del singolo e della collettività sviluppando il massimo di autonomia e autosufficienza, anche attraverso l'integrazione dei servizi socio-sanitari, ivi compresi quelli gestiti dal privato sociale e dal volontariato, e l'istituzione di forme di controllo degli stessi;
- la protezione civile secondo le modalità dell'apposito regolamento;
- la valorizzazione, il progresso e la diffusione della cultura in ogni sua libera manifestazione;
- il diritto allo studio mediante interventi diretti a facilitare l'iter educativo;
- l'inserimento nelle strutture scolastiche dei minori portatori di handicap e la integrazione sociale dei minori a rischio di emarginazione;
- le innovazioni educative e scolastiche in stretto collegamento con i vari ordini di scuole, le famiglie e la società in genere;
- la realizzazione di strutture idonee allo svolgimento di attività sportive da parte del singolo cittadino e delle associazioni sportive;
- la tutela, la valorizzazione, il mantenimento dell'integrità del territorio (brianzolo) nelle sue complessità faunistiche, boschive, di aria, acqua e suolo;
- un'attenta programmazione dell'assetto del territorio, nelle sue diverse componenti private e di servizio, al fine di garantire una adeguata qualità della vita per i cittadini, all'interno di un giusto equilibrio tra sviluppo e ambiente;
- la tutela dell'ambiente attraverso iniziative per il superamento degli squilibri e per la prevenzione ed eliminazione delle cause di inquinamento;
- l'accentuarsi della sensibilità collettiva e della correttezza dei comportamenti nei confronti della tutela del patrimonio naturale e umano;
- la realizzazione di mezzi di sviluppo dell'edilizia residenziale pubblica e delle infrastrutture al fine di realizzare il diritto all'abitazione;
- il coordinamento e la regolamentazione delle iniziative pubbliche e private tendenti a favorire l'impianto, la permanenza e lo sviluppo dei posti di lavoro sufficienti a garantire l'occupazione dignitosa ed aderente alle aspirazioni di ogni cittadino in età lavorativa;
- l'instaurazione di attività che siano in grado di rispondere adeguatamente ai fabbisogni individuali e collettivi in termini di produzione di beni e servizi.

MODULO RICHIESTA UTILIZZO TABELLONE ELETTRONICO

 
 

< Torna

Condividi su...